L'associazione sportiva dilettantistica Viribus Unitis, in collaborazione con l'associazione La Nostra Famiglia, organizza corsi di formazione presso gli impianti natatori della sede di Pieve di Soligo destinati a diverse categorie di persone. Negli anni si sono svolti i seguenti corsi:


Anno Tipologia Data inizio Data fine E.C.M. * Iscritti
2015Assistente bagnanti - in collaborazione con la piscina di Vittorio Veneto -
2012 - 2013Corso FIN Allievo istruttori (ex 1° livello)19/12/2012No
2011Allievo istruttori (ex 1° livello)
- in collaborazione con la piscina di Vittorio Veneto -
febbraio '11maggio '11No
2009 Assistente bagnanti ottobre '09 dicembre '09 No  
2008 Allievo istruttore - istruttore di 1° livello 08/11/2008 07/02/2009 No  
2008Assistente bagnantiaprile '08giugno '08No
2007 Allievo istruttore - istruttore di 1° livello 06/10/2007 12/01/2008 No 12
2006 Allievo istruttore - istruttore di 1° livello 28/10/2006 06/02/2007 No 18
2006 Assistente bagnanti 13/03/2006 20/05/2006 No 24
2006 "Riabilitazione in acqua - corso di secondo livello per medici e fisioterapisti" 18/02/2006 19/02/2006 Si 15
2005 "Diversamente abili in acqua - corso di 1° livello" 3^ edizione 17/12/2005 18/12/2005 No 24
2005 "Diversamente abili in acqua - corso di 1° livello" 2^ edizione 12/11/2005 13/11/2005 No 25
2005 Allievo istruttore - istruttore di 1° livello 08/10/2005 10/01/2006 No 19
2005 "Diversamente abili in acqua - corso di 1° livello" 1^ edizione 09/04/2005 10/04/2005 No 20
2005 Allievo istruttore - istruttore di 1° livello 12/02/2005 25/05/2005 No 16
2004 Assistente bagnanti 17/10/2004 25/01/2005 No 23
2004 Allievo istruttore - istruttore di 1° livello 06/03/2004 29/05/2004 No 21
2004 "L'acqua e la persona con disabilità" 10/01/2004 11/01/2004 No 23
2003 Assistente bagnanti 19/10/2003 18/01/2004 No 34
2003 Allievo istruttore - istruttore di 1° livello 12/04/2003 25/06/2003 No 26

I corsi "Assitente bagnanti" sono mirati al conseguimento del brevetto specifico rilasciato dalla F.I.N. - sezione salvamento - con autorizzazione dei Ministeri competenti, riconosciuto su tutto il territorio nazionale e nei Paesi membri dell'International Lifesaving Federation. L'assistente bagnanti è lo specialista che veglia sulla sicurezza di chi frequenta piscine e stabilimenti balneari marini o lacustri, capace ed esperto negli interventi di soccorso di chi si trova in situazioni di pericolo in acqua.

Sue funzioni specifiche sono:  

  • prevenire gli incidenti in acqua con una sorveglianza attenta e intelligente;
  • farvi fronte quando avvenuti, mettendo in atto quelle tecniche di salvataggio e di primo soccorso acquisite nel corso di formazione e periodicamente aggiornate;
  • regolare le attività di balneazione vegliando sul comportamento degli utenti;
  • applicare e far rispettare il regolamento della piscina.

Le competenze acquisite nel corso di formazione gli consentono di intervenire in modo adeguato per praticare il primo soccorso, anche in caso di asfissia e arresto cardiaco.

Il suo lavoro richiede disponibilità per trattare con il pubblico, capacità di rimanere vigile anche quando (grazie anche alla sua azione preventiva) "non succede nulla", ma anche di dar prova di tutta la sua determinazione e competenza nelle situazioni di emergenza.

In realtà, ritenendo ovvie le capacità di far fronte a un salvataggio, è sulla abilità di prevenire che si distingue un buon assistente bagnanti: convincere, cioè, con l'esempio e l'autorevolezza, con simpatia e disponibilità a rispettare gli accorgimenti utili alla sicurezza ed evitare comportamenti potenzialmente pericolosi.

Il brevetto, rilasciato dalla F.I.N. e dalla validità biennale, è a tutti gli effetti un diploma professionale che permette di lavorare nelle strutture che per poter essere aperte al pubblico devono obbligatoriamente predisporre un adeguato servizio di sorveglianza in acqua.

I corsi "Istruttore di 1° livello", indetti dalla F.I.N. ed organizzati dai Comitati Regionali F.I.N. competenti per territorio, sono necessari per poter esercitare l'attività di istruttore nuoto riconosciuto dalla F.I.N. Possono parteciparvi persone che abbiano compiuto almeno 18 anni, che abbiano conseguito la licenza media, che non abbiano subito condanne penali, che dimostrino mediante certificato medico l'effettiva idoneità fisica generica e che abbiano superato la prova attitudinale di accesso al corso; constano di 45 ore di lezioni teoriche e pratiche e di 50 ore di tirocinio didattico, durante le quali vengono sviluppati tutti gli argomenti inerenti l'attività acquatica elementare, dell'ambientamento, dell'acquaticità alle forme grezze di propulsione, all'analisi degli stili canonici, preceduti da una sezione di interventi generali di ordine biofisiologico, psicopedagogico e metodologico.

I corsi "Allievo istruttore" sono rivolti a ragazzi/e dai 16 ai 18 anni che superino una prova pratica di accesso, che abbiano conseguito la licenza media, che non abbiano subito condanne penali e che dimostrino mediante certificato medico l'effettiva idoneità fisica generica. Vengono realizzati dai Comitati Regionali della F.I.N., e sono volti ad aumentare la sensibilizzazione verso il mondo del nuoto, veicolando i giovani verso un'attività sana che per molti probabilmente potrà anche costituire un'attività lavorativa. I corsi si sviluppano in 23 ore di lezione e in 30 ore di tirocinio didattico, e si articolano su diverse materie propedeutiche allo scopo.

I corsi "L'acqua e la persona con disabilità" e "Diversamente abili in acqua", rivolti ad istruttori nuoto, insegnanti di scienze motorie, fisioterapisti, educatori ed assistenti, sono ideati per permettere ai partecipanti di conoscere le caratteristiche dell'elemento acqua e delle diverse patologie trattabili in essa, e di essere in grado di gestire la persona con disabilità. Tenuti da terapisti della riabilitazione e da medici i corsi, a numero chiuso, prevedono lezioni teoriche, lavoro di gruppo, esercitazioni pratiche in acqua e presentazioni di filmati.

Il corso "Riabilitazione in acqua - corso di secondo livello per medici e fisioterapisti" si concretizza come la fase avanzata dei corsi precedenti, ed è rivolto a medici e fisioterapisti. Articolato in 13 ore di formazione, il corso è accreditato ECM a livello regionale.


Inoltre ogni anno la A.S.D. Viribus Unitis, in collaborazione con l’Associazione La Nostra Famiglia, organizza un  aggiornamento di primo soccorso in piscina. L'obiettivo di queste giornate è di ripassare le procedure per meglio garantire, in caso di bisogno, un rapido e adeguato intervento agli utenti che frequentano la piscina. Le giornate sono tenute da maestri di salvamento della FIN.

Gli istruttori hanno infine la possibilità, oltre all’aggiornamento di primo soccorso, di frequentare delle giornate di aggiornamento tecnico per meglio garantire la qualità del loro operato.


* E.C.M.: Educazione Continua in Medicina. Un evento formativo si definisce E.C.M. se è stato accreditato dalla Commissione Nazionale costituita a questo scopo (ossia se quest'ultima ha assegnato all'evento un certo numero di crediti formativi E.C.M. che sono formalmente riconosciuti ai partecipanti all'evento formativo). Al conseguimento dei crediti formativi E.C.M., che vengono valutati numericamente, sono obbligati per tutti gli operatori sanitari dipendenti, convenzionati o liberi professionisti.

>> torna su <<